Richard Billingham

ENGLISH: Richard Billingham is a british artist born in 1970 in Birmingham. He studied fine arts at Sunderland University and started taking photographs in order to use them as source for his paintings. He then got passionate with it and became primarily famous as a photographer and video maker. In 1994 he was part of the group exhibition “Who’s Looking at the Family?”, in London, with some photos that were later included in his first book “Ray’s a laugh”[1996]. After the publication he was commissioned some video projects by BBC: in 1998 he realised “Fishtank”, “Liz Smoking” and “Tony Smoking Backwards”  and in 1999 “Ray in Bed” and “Playstation”. His pictures were hosted in a variety of exhibitions in Europe and a big solo at the Ikon Gallery, Birmingham, in 2000, made him shortlisted for the 2001 Turner Prize. In 2006 Billingham shot the series “Zoo”, based on the memories of visiting the Dudley Zoo as a child. He now lives in Swansea, Wales, and is a lecturer is Fine Art Photography. “Ray’s a Laugh”, the work who made him wordly acclaimed, is a honest portrait, partly depressing and partly funny, of the photographer’s family, composed by Ray, the alcoholic and unemployed father, Liz, the obese and heavy smoking mother, by the brother Jason and several pets. They all share the same messy and crowded apartment and are struck during their daily routine, almost unaware that someone is photographing them. The thing that makes Billingham’s work diferent is the total lack of barriers towards the audience: the subjects are photographed while eating on the couch, while playing with pets, while making a jigsaw puzzle, but also in some occasions that usually remain private: for example while lying in bed or passed out on the bathroom floor for having drunk too much. Billgham used for this series a cheap low quality film and shot the images without caring about the composition; the result is a family portait stuffy and unconventional, characterised by a kind of lucidity which suggests both intellectual detachment and emotional closeness.

ITALIANO: Richard Billingham è un artista britannico nato a Birmingham nel 1970. Ha studiato belle arti alla Sunderland University e ha iniziato a scattare fotografie per usarle come ispirazione per i suoi dipinti. In seguito si è appasionato alla fotografia ed è celebre soprattuto come fotografo e regista. Nel 1994 prese parte alla mostra “Who’s Looking at the Family?”, a Londra, con alcune delle fotografie che vennero poi inserite nel suo primo libro “Ray’s a laugh”[1996].  Dopo la pubblicazione la BBC gli ha commisionato dei progetti video: nel 1998 ha realizzato “Fishtank”, “Liz Smoking” e “Tony Smoking Backwards”  e nel 1999 “Ray in Bed” and “Playstation”. Le sue immagini sono state ospitate in diverse esibizioni in Europa e un importante mostra alla Ikon Gallery di Birmingham, nel 2000, lo rese tra i finalisti del Turner Prize del 2001. Nel 2006 Billingham scattò la serie “Zoo”, basata sui ricordi delle visite al Dudley Zoo nell’infanzia. Oggi vive a Swansea, in Galles, ed è lettore universitario di Fotografia Artistica.”Ray’s a Laugh”, il lavoro che lo ha reso celebre in tutto il mondo, è un ritratto schietto, a tratti deprimente e a tratti divertente, della sua famiglia composta da Ray, padre alcolizzato e disoccupato, da Liz, madre obesa e accanita fumatrice, del fratello Jason e da diversi animali domestici. Tutti convivono nello stesso appartamento, disordinato e pieno, e sono colti nel corso della loro routine quotidiana, quasi ignari del fatto che qualcuno li stia fotografando. Ciò che caratterizza il lavoro di Billingham è la mancanza totale di barriere nei confronti del pubblico: i soggetti sono ripresi mentre mangiano seduti sul divano, mentre giocano con gli animali domestici, mentre fanno puzzle, ma anche nei momenti che di solito restano privati: per esempio mentre sono sdraiati nel letto o mentre Ray è accasciato sul pavimento del bagno, dopo aver beuto troppo. Billingham ha usato per questa serie una pellicola economica e di scarsa qualità ed ha realizzato le immagini senza cura della composizione; quel che ne risulta è un ritratto di famiglia soffocante e originale, ma di una lucidità che segnala da una parte distacco intellettuale e dall’altra vicinanza affettiva con i protagonisti.

Advertisements

2 thoughts on “Richard Billingham

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s